Il mio motto

Ogni cosa ha il suo tempo.
Bisogna solo avere la pazienza e la forza di aspettare.

martedì 30 gennaio 2018

tanta lettura

Ciao
oramai tutti scrivono libri, dagli attori, agli sportivi, tutti si improvvisano scrittori.
Diciamo che la maggior parte scrive peggio di un bambino delle elementari!!

Ho preso il libro di Michelle Hunzicher per sapere qualcosa sulla sua vita.
I media anni fa ne avevano parlato tanto ma visto che il gossip non mi interessa, non ci avevo dato importanza.

La vita è stata davvero incasinata per le persone che ha incontrato e purtroppo questo fa capire che in molti cadono nella rete di personaggi sbagliati che promettono la luna!
La sua scrittura, o meglio come è stato impaginato, a me non è piaciuto: due righe della vita attuale, tre di quella del passato. Troppo incasinato, era meglio un capitolo sulla vita di oggi e uno sul flashback.
Una lettura veloce  e leggera.

GIACOMO MAZZARIOL racconta la sua vita con il fratellino down, dovrebbero leggerlo tutti. Ti lascia davvero con le lacrime agli occhi!

La storia dei Cazalet è sempre avvincente, quello blu a destra è l'ultimo uscito!

JOEL DICKER ha scritto il suo terzo libro, dedicandolo ai padri che sono stati in guerra. Bello ma troppo triste per i miei gusti. Questo è totalmente diverso dai due precedenti.

CHARLOTTE LINK ha scritto diversi libri, tutti mi hanno trascinata nella storia ma questo non mi ha così coinvolto.

Dall'autrice de LA RAGAZZA DEL TRENO, Paula Hawkins si è lanciata in un nuovo libro ma io non sono riuscita a leggerlo. Ho resistito fino a metà, poi l'ho riportato in biblioteca! Troppo ripetitivo e sciocco. Booh! Non capisco come abbiano successo tali libri!

AGATHA RAISIN colpisce nuovamente i lettori con la sua simpatia-antipatia. Continuano le sue indagini e casualmente capitano tutte a lei le disavventure!!!
Mi piace molto la protagonista, la sua amica(moglie del parroco), il suo amico che appare raramente, la scrittrice (M. C. Beaton9 nel modo in cui descrive luoghi e personaggi.

Questo Ã¨ il secondo libro di DINAH JEFFERIES, il primo era davvero un bel romanzo rosa, questo mi ha rattristato. Io non rinuncerei mai a mio figlio...poi ognuna è libera di fare ciò che vuole!!!


Un libro consigliato a chi ama la matematica, letto ma non mi ha fatto impazzire!

 
 
DONATO CARRISI scrive gialli, a mio parere non fatti così bene. Alcuni capitoli sembrano fermi o le scene sono ripetitive. Per chi ama la leggerezza dei gialli, questo scrittore va bene.

Buona lettura.


cuscinetto per la nuova auto

Il mio amico ha cambiato auto e io finalmente ho confezionato il cuscinetto che appenderà in auto.



Questi sono quelli che ho fatto in precedenza, quello della Hyundai è per la mia auto, la Fiat era attaccato alle chiavi della Panda della mia mamma.
Un piccolo ricamo per ricominciare ma sono senza entusiasmo!!!

martedì 2 gennaio 2018

un respiro e si ricomincia


Ciao, ho fatto un resoconto di ciò che ho vissuto nel 2017, momenti belli, decisioni importanti prese per il futuro di tutta la mia famiglia e tanti ma tanti pensieri.
Ora è iniziato un nuovo anno e si fanno nuovi propositi: giusto il primo gennaio ho ripreso a ricamare dopo mesi che non prendevo in mano tela e filati. Per me è stato un passo avanti perché sistemare l'armadio dove ho tutto il materiale di ricamo era una sofferenza.
Un amico ha cambiato auto e mi ha chiesto un cuscinetto per la nuova auto( questo è il terzo che gli ricamo ed è sempre molto contento di ciò che gli ho realizzato).
Il primo era con la scritta FIAT, il secondo Alfa Romeo 
e ora ha preso una Jeep.

Spero che questo piccolo ricamino sia lo slancio per ricamare sulle tante tele che ho in casa e che mi aiuti a superare o almeno arginare i tanti problemi che vagano nella mia testa.

Ora vi abbraccio e vi auguro solo cose belle per questo nuovo anno iniziato.