Il mio motto

Ogni cosa ha il suo tempo.
Bisogna solo avere la pazienza e la forza di aspettare.

venerdì 17 marzo 2017

libri di marzo

Eccoci all'appuntamento dei libri di marzo. Ne ho letti diversi e devo dire che sono stati piacevoli.
Iniziamo con Fragole a merenda, libro di ricette con un pizzico di vita dell'autrice. Ha un formato grande, il libro pesa e non va letto a letto!!!!
Ho fatto una ricetta del libro: ottima!
 
"La felicità è una pagina bianca"
Un bel libro che fa riflettere sulla scelta tra lavoro e famiglia. Un lavoro dove non si viene assunte per ciò che si è capaci di fare ma una specie di tappabuchi.
 
"La donna dal taccuino rosso" un bel romanzetto, peccato che sono state scritte poche pagine e sembra che alla fine il racconto sia stato velocizzato per finirlo presto!
 
"Il libro dei Baltimore" scritto da Joel Dicker, autore del libro "Lo strano caso di Harry Quebert.
Libro completamente diverso dal primo. Questa è la storia di una grande famiglia, i Baltimore, fratelli ricchi e poveri, quelli che si possono permettere tutto e quelli che faticano. Alla fine si scoprirà che i "poveri" sono i migliori.
 
Nuova serie di gialli, poco coinvolgenti. Libri dall'impronta molto leggera, si leggono in un paio di giorni. La protagonista è una signorina di cinquant'anni, Agatha, che si trova sempre in luoghi dove vengono commessi omicidi. Mi pare un rewind della mitica Miss Marple ringiovanita!!!!
 
Ho preso due libri di Egan, li ho abbandonati dopo una ventina di pagine. Insignificanti!
"Una donna in bilico" romanzo piacevole di una donna che affronta le difficoltà della sua vita.
"Delitto al pepe rosa" lo sto leggendo!!!!
 
Eccoli quasi tutti insieme!!
Buona scelta nella lettura.

5 commenti:

  1. Cara Barbara, sono passato per il mio caloroso saluto!!!
    Ciao e buona giornata cara amica con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tomaso, spero di riuscire a risolvere il problema per cui non riesco a lasciarti i commenti!

      Elimina
  2. Buongiorno Barbara!!! Dovrebbero assumersi in una casa editrice per le recensioni sempre precise e attente dei libri che leggi. Io purtroppo non riesco più a ritagliarsi del tempo né per cucire né per leggere se non qualche rivista di poche pagine

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piace leggere, mi piace sentirmi tra i protagonisti dei libri, a volte mi pare anche di sentire i loro pensieri!!!

      Elimina
  3. Ciao, grazie per i consigli, il primo libro lo trovo molto interessante e visto che hai provato anche una ricetta andrò in libreria a consultarlo.
    Un bacione, buon w.e.

    RispondiElimina