Il mio motto

Ogni cosa ha il suo tempo.
Bisogna solo avere la pazienza e la forza di aspettare.

venerdì 2 settembre 2016

Perdere tutto in pochi istanti!

E' passato un mese dal mio ultimo post e ho ripreso a scrivere mostrando il ricamino fatto su un accappatoio per una bimba per distrarmi ma non si può fare finta di niente quando un terremoto rade al suolo interi paesi.

La storia si ripete così come L'Aquila, l'Emilia. Non riesco a capire come in questo caso le regioni abbiano permesso di ristrutturare in modo non adeguato vecchi e nuovi edifici!
Perché non fanno costruire case dai giapponesi dove i terremoti lì capitano spesso e crollano solo catapecchie????

Nei terremoti precedenti del 2009 e del 2012 avevo contribuito con diversi ricami messi in vendita in vari mercatini; questa volta ho partecipato con il Comune della mia città che chiedeva materiale scolastico. Con il mio bimbo abbiamo riempito una bella busta di pennarelli, matite colorate, pastelli, libri da colorare e libri per bambini della materna, tutto materiale che avevo in casa, avanzato dalla scuola di Andrea.
Basta poco per sentirsi vicini ai terremotati e senza spendere soldi che poi alla fine non sai se vanno davvero a loro per la ricostruzione di ciò che hanno perso!

Con questo piccolo sfogo, vi auguro un buon inizio di settembre!!!!

4 commenti:

  1. un piccolo ma grande gesto un piccolo ma importante aiuto!!bravi tu e il tuo ometto!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per lui è stato molto bello partecipare a questa iniziativa: ha preso una borsa grande e ha iniziato a riempirla, chiedendomi se quegli oggetti gli servivano o meno.
      Bisogna far capire ai bimbi che anche con piccoli gesti si può aiutare altri bimbi a tornare a sorridere!

      Elimina
  2. Fai bene a far partecipare anche il tuo bimbo... Crescerà meglio! Purtroppo, viviamo in un mondo in cui i soldi sono più importanti anche della vita di altre persone...
    Comunque sono tornata a scrivere sul blog dopo due mesi di inattività, mi piacerebbe sapere cosa ne pensi...
    Luisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Luisa, mi piace coinvolgere Andrea nella vita quotidiana, anche aiutando chi è meno fortunato di noi.

      Vengo subito a trovarti, dai, non mollare il blog!!!

      Elimina